AcquistiVerdi.it | Il portale dei prodotti ecologici.

Ci ho lavorato praticamente un anno per realizzarlo (era il mio primo sito drupal) ed è online dal Novembre scorso. Il sito esisteva precedentemente ed era fatto (udite, udite) con joomla!. Per svecchiarlo e dargli un tocco 2.0 (cosa non così evidente prima), è stato scelto di rifarlo da zero e il CMS scelto è stato drupal.
Lo scopo del sito è quello di raccogliere in un unico catalogo online, e dare loro lo spazio per presentarsi, le aziende che producono o distribuiscono prodotti che rispettano determinati requisiti di ecologicità.
Le aziende si registrano inserendo varie informazioni:

  • Nome;
  • Descrizione;
  • Immagine;
  • Categorie di prodotti (gestita con una tassonomia);
  • Criteri rispettati;
  • Il proprio sito internet;
  • Informazioni commerciali varie;
  • altro...

A questo punto il nodo rimane "pending" e la redazione o il commerciale devono avere la possibilità di pubblicarlo se accertano che le informazioni sono corrette e i requisiti rispettati. Per fare questo si è usato il modulo revisioning (con diff per vedere successivamente le differenze tra le varie revisioni).

Ecco come appare, infine, una scheda aziendale su AcquistiVerdi.it.

A parte l’azienda, esistono una ventina di altri tipi di contenuti, elenco i principali e tralascio i più classici/banali:

  • Scheda prodotto: simile all'azienda ha un testo, immagine, certificati, categoria, un nodereference all'azienda produttrice e altri campi. L'esempio che usavo in fase di sviluppo: Accappatoio ecologico o quest'altro Sacchetto ecologico in cui si vede bene anche l'utilizzo di tutti i moduli che permettono inserimento di commenti (core), di video (emfield), il "consiglia" (flag);
  • Certificati: vengono poi referenziati dai prodotti e dalle aziende.
  • News: anche queste hanno una tassonomia e devono poter elencare dei prodotti correlati, come in questo esempio;
  • Newsletter: tre diverse, con grafica html, possibilità di inserire testo, anteprima di alcune news selezionate dalla redazione e box di aziende che "sponsorizzano la newsletter". Qua per averne un'idea dovete iscrivervi :-P (simplenews);
  • Aggiornamenti Normativi;
  • Webform: diversi, usati principalmente per inoltrare le richieste di preventivi, per i contatti alle aziende e per l'iscrizione agli eventi talvolta presenti;
  • Punto vendita: vedrò di spiegarlo meglio sotto;
  • ...

Ecco altri moduli necessari o che sono stati ritenuti importanti per varie ragioni, oltre a quelli già citati:

  • Account Reminder, perché è brutto vedere un centinaio di utenti che si registra ma che non effettua mai il primo login. Con questo modulo se ne recuperano buona parte.
  • Auto Assign Role + RealName + Content Profile, questa abbinata serve per far sì che all’atto dell’iscrizione possano crearsi registrazioni diverse a seconda se si sta registrando un privato piuttosto che un utente che ha interesse ad aggiungere la propria azienda al catalogo, in questo secondo caso si raccolgono più informazioni sull’utente e il suo username viene impostato con il nome dell’azienda.
  • Boost, un po’ di prestazioni non fanno mai male.
  • Calendar e Date in abbinamento con Views sono usati per automatizzare cosa va nelle regioni principali delle home-page di settimana in settimana. La redazione insieme al commerciale decidono quale spazio dedicare per mettere in evidenza news, aziende o prodotti. Nello stesso momento, per evitare che per errore vengano inserite più cose nella stessa regione il controllo viene fatto grazie al modulo Resource Conflict.
  • ImageCache Actions per diverse modifiche automatiche alle immagini, ad esempio per inserire il watermark di AcquistiVerdi.it in alcuni tipi di contenuto, ma soprattutto per uniformare le dimensioni in parecchie viste.
  • jCarousel per creare il carosello scrollabile di prodotti.
  • Lightbox2
  • Printer, e-mail and PDF versions
  • Quick Tabs
  • Views Cloud
  • Views Slideshow

Discussione a parte andrebbe fatta per la geolocalizzazione dei punti vendita. Un servizio creato usando gmap e location e che permette anche di aggiungere alle aziende una cartina con indicato dove sono i rivenditori per i propri prodotti. Si veda ad esempio questa scheda e i suoi prodotti.

Vista la mole di moduli+tipi di contenuti+field+profili la pagina con la gestione dei permessi sarebbe un vero inferno senza un ulteriore modulo che è Filter Permissions.